Ronaldo confessò a Evra di voler andare alla Juve poco prima della firma

Una grande amicizia spesso può nascere sui campi di calcio. E’ questo il caso di Patrice Evra e Cristiano Ronaldo. I due sono stati compagni di squadra per tre stagioni consecutive al Manchester united, ovvero dal 2006 al 2009 e tra loro era nato un rapporto molto speciale. In una sua intervista a Sky sports, Evra, racconta come prima di firmare per la Juventus e quindi lasciare il Real Madrid, Cristiano Ronaldo aveva chiamato l’esterno francese per avere un consiglio. Proprio lui era stato promotore di questo passaggio e gli aveva spiegato come la cultura del club è molto promettente e gli avrebbe dato la possibilità di giocare fino a 40 anni. Una mentalità importante che Cristiano Ronaldo ha subito colto e, alla fine, ha deciso di seguire il consiglio del suo ex compagno di squadra e di giocare nella Juventus con un contratto milionario.

La decisione di Cristiano Ronaldo

La decisione di Cristiano Ronaldo è arrivata anche grazie al suo compagno di squadra che ha raccontato nell’intervista, anche la sua esperienza nella squadra torinese. Tra il 2014 e il 2017 aveva partecipato con 82 presenze e 3 gol, al campionato dei bianconeri. Ha raccontato degli allenamenti molto intensi, di una disciplina davvero unica per gli atleti della squadra e gli ottimi consigli da un punto di vista tattico. Il club è stato un momento personale molto inteso per Evra che quindi ha subito consigliato al suo amico di seguire questa difficile sfida che però avrebbe portato tanti risultati da un punto di vista professionale.

I giocatori della Juve e il futuro della società

Tanti anche i ricordi del giocatore francese con i suoi ex compagni di squadra. Ha raccontato infatti, della sua amicizia con Chiellini che è sempre stato il centro della difesa juventina, Bonucci e anche la sua voglia di volere imparare molto da Pirlo che ha una precisione proverbiale. Tutto questo discorso arriva proprio a ridosso del calciomercato di gennaio. In queste ore infatti, già i siti di scommesse aams impazzano per cercare di capire quale sarà il nuovo volto della Juventus dopo la prima fase di campionato, con nuovi innesti e possibili partenze. Cristiano Ronaldo di certo non è uno di quelli perché si tratta di un giocatore che è diventato subito simbolo ed emblema della Juventus di Sarri, che sta già iniziando a dominare il campionato di serie A in Italia e si spera possa fare meglio anche in Champions League.